Zucchero Mascobado integrale di canna bio

Zucchero Mascobado integrale di canna bio
biologicosenza glutinevegano
EURO
2.60
IVA incl.
Hai scelto:
Cod.
rv156
Quantità

Zucchero di canna integrale delle Filippine, da agricoltura biologica, 500g, prodotto equo e solidale

Mascobado è zucchero di canna integrale e biologico dalle Filippine: è prodotto per evaporazione secondo un antico metodo artigianale, vero segreto della sua grande qualità. Il suo aroma è caratterizzato da uno speciale sentore di liquirizia; non è raffinato ne sbiancato e per questo preserva tutte le sue qualità nutritive.

Ingredienti di base -farine - zuccheri - lieviti, zucchero
Descrizione
PFTC
VOGLIAMO DIFENDERE I DIRITTI DI TUTTI
Molto attiva nella società civile, PFTC è cresciuta costantemente negli anni grazie alla produzione artigianale e alla vendita, tramite il Commercio Equo e Solidale, dello zucchero bio integrale Mascobado. Prezzi più equi e un forte lavoro di formazione hanno creato un’emancipazione reale dei contadini e delle donne che lavorano per PFTC.
Paese: Filippine
Fondazione: 1991
Persone coinvolte: oltre 300 soci e 250 lavoratori
 

LO ZUCCHERO MASCOBADO È IL SIMBOLO DELL'INDIPENDENZA

Era il 1991 quando 25 donne di Gabriela, rete di movimenti per la promozione dei diritti delle donne, fondarono nelle Filippine il Panay Fair Trade Center, meglio conosciuto come PFTC. L'organizzazione è cresciuta costantemente negli anni, fino a diventare il primo esportatore di zucchero Mascobado dell’isola di Panay: oggi vi lavorano oltre 500 persone, sono stati costruiti 6 mulini per la spremitura delle canne da zucchero e la produzione dello zucchero supera le 1.000 tonnellate all’anno. I piccoli contadini si sono affrancati dalla dipendenza dai latifondisti e lo zucchero integrale di canna bio “Mascobado” è il simbolo dell’indipendenza raggiunta dai contadini, le loro famiglie e le molte comunità coinvolte. PFTC non solo ha migliorato le condizioni di vita di più di 3.000 famiglie sull’isola di Panay, ma ha portato avanti processi di "empowerment", di presa di coscienza, ha dato visibilità a tematiche politico-sociali, in un’ottica di sviluppo democratico e sostenibile.

IL PREZZO DELLA GIUSTIZIA SOCIALE

Nelle Filippine i difensori dei diritti umani e i giornalisti vengono costantemente minacciati e rischiano la vita mentre svolgano il loro lavoro, come riportato da numerosi media e da Amnesty International. Purtroppo anche con il nuovo presidente Duterte le uccisioni extragiudiziali non sono diminuite e le indagini per la ricerca dei colpevoli sono lacunose, se non vacue. In questa pesante situazione politico-sociale che perdura da anni, purtroppo anche PFTC ha dovuto pagare un prezzo altissimo. Nel 2014 Romeo Capalla, presidente di PFTC, e Dionisio Garete, capo villaggio e membro della Kamada Farmer's Association - sono stati assassinati e nel 2009 Maria Luisa Posa Dominado e Nilo Arado, due collaboratori, sono misteriosamente "scomparsi" e di loro non si sa più nulla.  Nel 2018 è stato ucciso Felix Salditos, marito di Ruth Saliditos, e altri sei attivisti. Nel 2020 è stato assassinato Jory Porquia, l'architetto che aveva progettato i mulini in cui viene macinato lo zucchero Mascobado.  A tutt'oggi non ci sono colpevoli per gli omicidi di Romeo, Dionisio, Felix, Jory e per la sparizione di Maria Luisa e Nilo, nonostante le petizioni internazionali, promosse anche da Altromercato, e le numerose proteste di gran parte della società civile dell'isola di Iloilo.  La loro unica “colpa” è di essersi  impegnati per la giustizia sociale, per tutelare la democrazia, i diritti delle comunità indigene e l’autodeterminazione delle comunità locali.

IL MASCOBADO È UN CONCENTRATO DI SALUTE

Con la volontà di creare un cambiamento reale nella società filippina, PFTC ha creato condizioni di lavoro eque per i contadini associati e molti benefici per le comunità coinvolte. Il modello scelto è stato di crescita a piccoli passi, moltiplicando le cooperative associate su base comunitaria nelle diverse province dell’isola di Panay. Un modello alternativo vincente che contrasta con il modello imperante dei grandi proprietari terrieri. La presenza di un piccolo mulino per ogni cooperativa consente la lavorazione artigianale dello zucchero (circa 200 tonnellate a mulino), come avviene tradizionalmente nell’isola di Panay. I mulini e altre strutture di PFTC sono state costruite anche grazie al supporto della cooperazione internazionale,  in particolare grazie ai progetti finanziati dalla Provincia di Bolzano.   I contadini conferiscono le canne da zucchero al mulino e lo zucchero integrale Mascobado100% biologico, si ottiene con il metodo “open pan” (pentola aperta), cioè attraverso bolliture successive del succo estratto dalla canna. Per impedire una cristallizzazione anticipata, si deve mescolare lo zucchero costantemente e portarlo ad ebollizione solo in fase finale. Così si ottiene uno zucchero grezzo, ricco in vitamine e minerali (ferro, fosforo, potassio, sodio), che fa parte della tradizione filippina da oltre un secolo e mezzo. Un concentrato di salute!

 

Potrebbe anche interessarti
ACCEDI
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi

CARRELLO

Il tuo carrello
è vuoto

clicca per proseguire
Invia richiesta