loading

Bomboniera extravergine semplice

Bomboniera extravergine semplice
Fatto a manoSud del Mondo
Hai scelto:
Cod.
rvbom1499
Quantità

Bomboniera solidale con olio extravergine d'oliva prodotto sui terreni confiscati alla mafia dalle cooperative di Libera Terra   . Confezionata con un sacchettino in juta colore avorio proveniente dal Bangladesh e prodotta dalle artigiane e dagli artigiani del progetto CORR
Bomboniera  ideale per matrimoni, cresime, comunioni, battesimi e anniversari di vario genere.

Tipologia oggettoSacchetto
Prodotti alimentariOlio
Descrizione

BOMBONIERA ESTRAVERGINE

MATERIALI E PROGETTI

DIMENSIONI: Bottiglia di olio extravergine 500ml
Dimensioni sacchettino in juta 90 x 12 cm



OLIO EXTRAVERGINE - PROGETTO LIBERA TERRA - .PAESE: ITALIA, TERRE CONFISCATE ALLA MAFIA
Olio d’oliva extravergine spremuto a freddo Libera Terra
Spremute a freddo poche ore dopo la raccolta, conferiscono all’Olio Extravergine di Oliva Libera Terra colore denso e brillante e intensi profumi varietali. Le molteplici proprietà nutrizionali e il gusto deciso lo rendono ingrediente principe della dieta mediterranea.
Gli ulivi crescono nelle fertili colline affacciate sul mare, in condizioni climatica ideali. Le olive vengono raccolte manualmente nel periodo di ottobre novembre, solo quando le condizioni di maturazione sono ottimali.
Libera Terra è un`organizzazione che nasce con l’obiettivo di valorizzare territori stupendi ma difficili, partendo dal recupero sociale e produttivo dei beni confiscati alla criminalità organizzata per ottenere prodotti di alta qualità attraverso metodi rispettosi dell’ambiente e della dignità della persona. Dedita a sollecitare e coordinare la società civile contro tutte le mafie e a favorire la creazione e lo sviluppo di una comunità alternativa alle mafie stesse, oggi coinvolge 1500 gruppi locali e nazionali. Il presidente dell`organizzazione è don Luigi Ciotti.


SACCHETTINO IN JUTA , PROGETTO CORR-The Jute Works
"I poveri possono da soli creare un mondo libero dalla povertà" - Muhammad Yunus
Fondata nel 1973 per contribuire all’emancipazione delle donne nelle zone rurali del Bangladesh, migliorare la loro condizione sociale ed economica.
Paese: Bangladesh
Fondazione: 1973
Persone coinvolte: 4.100 artigiani circa
I poveri possono da soli creare un mondo libero dalla povertà Muhammad Yunus
Il Bangladesh è uno dei paesi più densamente popolati al mondo con un elevato tasso di povertà. La metà della popolazione è analfabeta e il 47% della popolazione vive sotto la soglia della povertà. Le donne vivono in una situazione di estrema marginalizzazione e, benché le leggi ne tutelino l’eguaglianza e la pari dignità in termini di diritti legali e lavorativi, la situazione reale è molto diversa. Nell’industria dell’abbigliamento, tristemente nota per la mancanza totale di sicurezza e per i salari infimi, lavorano soprattutto donne. Nel 1973 venne fondata CORR-The Jute Works per contribuire all’emancipazione delle donne nelle zone rurali del Bangladesh, migliorare la loro condizione sociale ed economica con la formazione, la consapevolezza e il reddito proveniente dal Commercio Equo e Solidale. Oggi lavorano 162 gruppi di artigiane riuniti in cooperative, distribuiti su 16 province del Bangladesh, per un totale di 4.100 persone coinvolte. Le donne sono il 94%. 
Juta: la fibra d`oro: - “Jute statt Plastik”, “Usa la juta al posto della plastica” diceva un famoso slogan degli ecologisti tedeschi che invitava i consumatori a non utilizzare materiali usa e getta ed inquinanti come la plastica. La juta, invece, è una fibra ecologica, economica, duttile e molto versatile. Purtroppo il suo consumo si è contratto fortemente negli anni a favore dei prodotti sintetici e il prezzo di questa fibra lucente è crollato. Se questo ha avuto un impatto negativo sia sull’ambiente che su moltissimi piccoli artigiani, non così è stato per le artigiane di CORR che hanno potuto valorizzare il proprio ruolo grazie alla produzione artigianale. La juta non si utilizza più per i sacchi di caffè o di zucchero, ma è la materia prima per eccellenza nella produzione di oggetti originali ed ecologici come i sacchettini per le bomboniere o gli addobbi per l’albero. La materia prima che permette alle artigiane bengalesi di avere un lavoro, un ruolo sociale riconosciuto, in poche parole di emanciparsi! 

CONFETTI PROVENIENTI DA PROGETTI VARI DI COMMERCIO EQUO - VARIE TIPOLOGIE
Confetti con zucchero di canna proveniente dal progetto Coopecanera del Costa Rica e amido di tapioca proveniente dal progetto Camari dall’Ecuador - Confetti con mandorle non pelate dalla Palestina del progetto PARC (Organizzazione non profit che opera per lo sviluppo rurale, con particolare attenzione alla tutela dei diritti delle donne), cacao del progetto CONACADO dalla Rep. Domenicana e zucchero di canna dei progetti COOPEAGRI e COOPECANERA dal Costa Rica - Confetti con cacao del progetto CONACADO dalla Rep. Domenicana e zucchero di canna dei progetti COOPEAGRI e COOPECANERA dal Costa Rica. 

ALTRI MATERIALI
Fascetta personalizzata stampata su carta riciclata
Pergamena descrizione progetto

Potrebbe anche interessarti
ACCEDI
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi

CARRELLO

Il tuo carrello
è vuoto

clicca per proseguire
Invia richiesta