vai alla home page
VISITA DI UN PRODUTTORE

NELL'AMBITO DELL'INIZIATIVA "IO EQUO" LANCIATA DAL CONSORZIO "ALTROMERCATO", VENERDÌ 18 MAGGIO SARà OSPITE DELLA COOPERATIVA RAGGIO VERDE, RAÙL HERNANDEZ GARCIADIEGO PRODUTTORE DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE.
Sono previsti due momenti nel pomeriggio Raul sarà a Borgomanero dove incontrera studenti, alunni e insegnanti di alcune scuole. In serata sarà invece a Borgosesia dove è previsto un incontro pubblico.

Raùl Hernandez Garciadiego, è fondatore e direttore dell'organizzazione cooperativa messicana 'QUALI', impegnata nel coordinamento di centinaia di contadini produttori biologici di amaranto.
L’incontro a borgoseisa, è aperto a tutta la cittadinanza, si svolgerà venerdì 18 maggio dalle ore 21 presso l’Oratorio di Via Giordano n°28. Lo scopo sarà quello di conoscere in modo diretto l’esperienza lavorativa di un produttore del sud del mondo, testimone di un progetto di sviluppo alternativo all'attuale sistema economico-finanziario.
Raùl Hernandez Garciadiego è direttore dell'organizzazione cooperativa messicana conosciuta come Grupo Cooperativo QUALI, ma l’organizzazione di riferimento è la cooperativa “Corporacion Proteina Americana”. La parola “QUALI” significa “buono” in lingua Nahualt (una delle lingue parlate nelle comunità, insieme al Popolacha e al Mizteco).

L’obiettivo di Quali è quello di migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei contadini che vivono in aree marginalizzate, sviluppando il commercio equo e solidale e il consumo responsabile. Il nome della Corporacion Proteina Americana è stato scelto per sottolineare due idee di fondo: “corporacion” riprende l’idea di una serie di attività differenti ma facenti capo ad un unico obiettivo, mentre “proteina” vuole sottolineare il valore nutrizionale dell’amaranto.
La cooperativa “Corporacion Proteina Americana” ha una struttura complessa. La produzione agricola e’ gestita da 1168 famiglie residenti in circa 80 comunità rurali intorno a Tehuacan.

La riscoperta di un alimento antico e il recupero di antichi sistemi di irrigazione.
La storia del Grupo Cooperativo QUALI è strettamente legata a quella del suo fondatore, Raul Hernadez. Nel 1980 Raul Hernandez e la moglie, originari di Mexico City, si sono trasferiti a Teuhacan, nello stato di Puebla, dove hanno fatto un’indagine per capire quali erano i bisogni della popolazione. La zona di Tehuacan è molto povera e arida, e la mancanza di acqua venne indicata come il problema principale dalla popolazione delle zone rurali. Per risolvere questo problema si è attivata la Asociacion Civil “Alternativas y Processos de Participacion Social” (fondata da Hernandez), che ha scoperto che molte zone aride non più coltivate erano state irrigate dalle popolazioni precolombiane con un impressionante sistema di micro-dighe e di canalizzazioni anche sotterranee, in seguito andate perdute.
Nel corso di oltre 20 anni, Alternativas ha costruito “aguas de cuenca”, cioè piccole dighe di terra compattata e pietre, oltre a canalizzazioni e riserve di acqua, coinvolgendo in ogni passaggio i diretti beneficiari. Il primo villaggio coinvolto è stato quello di Santa Maria dove le donne facevano 6 ore di cammino al giorno per avere l’acqua per l’autoconsumo. Ad oggi 250.000 persone hanno beneficiato del progetto delle micro-dighe. L’acqua si usa per coltivare, abbeverare animali, lavare e fare acqua da potabilizzare. Visitando la zona intorno a Tehuacan, è impressionante la differenza tra le zone aride e quelle recuperate grazie al lavoro di Alternativas: l’impatto ambientale e sociale è molto positivo, ed è stato riconosciuto anche da molte istituzioni tramite premi e donazioni.
Una volta rese coltivabili le terre, Alternativas ha proposto ai contadini di associare alle coltivazioni tradizionali (mais e fagioli) anche l’amaranto e altre coltivazioni da serra (pomodori). Con il tempo l’iniziativa ha avuto successo ed oggi 560 ettari sono coltivati con amaranto, con il risultato di fornire un importante apporto proteico alla popolazione. Con la creazione di eccedenze di amaranto e con l’obiettivo di aumentare il valore aggiunto del prodotto, è stata costruita una agroindustria che a partire dall’amaranto produce farina e prodotti alimentari dolci e salati.

Ma cosa è l’amaranto?
L’amaranto è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Amaranthaceae ed originaria della regione di Tehuacán (Messico) e del Sud America; ha un’eccellente composizione nutrizionale ed un elevato contenuto proteico, ha bisogno di molta meno acqua del mais ed è ben adattato al clima arido. In epoca pre-colombiana i semi di amaranto rappresentavano un prodotto così fondamentale per l’alimentazione delle popolazioni locali da diventare parte integrante di rituali pagani e leggende. Con il decadimento delle culture locali conseguente alla colonizzazione spagnola, l’amaranto cadde in disuso e venne addirittura bandito. Nonostante questo, alcune piccole comunità continuarono a coltivarlo, permettendo cosi il suo perdurare e diffondersi in tutto il mondo. Attualmente, l’amaranto viene coltivato a scopo commerciale in Messico, Sud-America, Stati Uniti, Cina, Polonia ed Austria.
Gli utilizzi dell’amaranto sono molteplici: viene consumato come seme, dopo cottura o soffiatura; viene macinato ed impiegato come farina. L’amaranto non contiene glutine ed è pertanto una materia prima interessante per chi soffre di celiachia.
L’amaranto di Tehuacan e’ stato inserito tra i presidi Slow Food.
Di tutto questo e di tanto altro si parlerà in occasione della serata organizzata dalla Cooperativa Sociale Raggio Verde.

» Documentazione allegata alla News:

   volantino serata borgosesia (124,29 Kb)
 
AMARANTO
 
14-10-2014
ALTROMERCATO E LIBERA TERRA UN CAMMINO COMUNE...
11-10-2014
CAMPAGNA SOLIDALE ITALIANO...
08-10-2014
FIERA DEGLI SPOSI A NOVARA 2014...
19-09-2014
BOMBONIERE SOLIDALI 2014 -2015...
22-07-2014
LA PACE HA BISOGNO DI TE...
19-07-2014
T.SHIRT ALL'INSEGNA DELL'ORIGINALITÓ...
28-06-2014
TURISMO RESPONSABILE IN MOZAMBICO...
22-05-2014
PRIMAVERA COSMETICA 2014...


Cooperativa Raggio Verde Onlus - Via Polle 54/B Cossato (BI) - tel 015/980293 fax 015/3700515 - P.iva 01980170029 - info@raggioverde.com